Laboratorio di formazione teatrale per operatori del settore educativo e sociale

Il Teatro declinato in chiave pedagogica è ormai universalmente riconosciuto come strumento-risorsa per facilitare e rinforzare il processo comunicativo tra educatori e minori, operatori sociali e giovani, insegnanti e allievi.

Il laboratorio offre ai partecipanti l’opportunità di sperimentarsi attraverso le tecniche proprie dei differenti generi e linguaggi teatrali: narrativo, poetico, comico, drammatico.

Questo consentirà ai partecipanti di allenare e rinforzare la propria attitudine relazionale e comunicativa nella gestione dell’espressione vocale, corporea, gestuale in ambito professionale.

Le tecniche e i generi teatrali fondamentali, la pedagogia teatrale e i contesti scolastici, le indicazioni strategiche del MIUR (marzo 2016) per l’uso didattico delle attività teatrali per il potenziamento della formazione nel settore delle arti nel curriculum delle scuole di ogni ordine e grado, rappresentano il quadro teorico di riferimento del laboratorio.

Durata

Il laboratorio si articolerà in 10 incontri della durata di tre ore ognuno, con cadenza bisettimanale per un totale di 30 ore.

Destinatari

Insegnanti curriculari, insegnanti di Sostegno, AEC, pedagogisti, pedagogisti familiari, operatori di case famiglia e comunità, assistenti sociali, psicologi, educatori professionali, specializzandi e studenti degli ambiti disciplinari delle scienze sociali, psicologiche, dell’educazione e della formazione.

Sede

Il laboratorio si svolgerà presso la Sala SeFaP, sita in via Barbana 22-24 (zona Montagnola)